Seleziona una pagina
Articoli | Storico

Cosa fare in caso di treno cancellato? Il vademecum per i consumatori

Martina Donini

Il diritto al risarcimento in caso di treno cancellato è un tema di grande importanza per i passeggeri che utilizzano i servizi ferroviari. Quando un treno viene cancellato, i passeggeri possono subire notevoli disagi, tra cui la perdita di appuntamenti importanti, la necessità di trovare un’altra soluzione di trasporto e il pagamento di costi aggiuntivi.

In base alla normativa europea, i passeggeri hanno diritto a un risarcimento in caso di cancellazione del treno. Il risarcimento dipende dalla durata del ritardo e dalla distanza del viaggio. In particolare, se il treno ha un ritardo di almeno 60 minuti, i passeggeri hanno diritto a un rimborso del 25% del prezzo del biglietto. Se il ritardo supera le 120 minuti, il rimborso sale al 50% del prezzo del biglietto.

Inoltre, i passeggeri hanno diritto a un rimborso completo del prezzo del biglietto se decidono di non viaggiare a causa della cancellazione del treno. In questo caso, il rimborso deve essere effettuato entro 7 giorni dalla richiesta.

È importante sottolineare che il diritto al risarcimento si applica solo se la cancellazione del treno è imputabile alla compagnia ferroviaria. Se la cancellazione è dovuta a cause di forza maggiore, come ad esempio condizioni meteorologiche avverse o scioperi, la compagnia ferroviaria non è tenuta a pagare il risarcimento.

Per richiedere il risarcimento, i passeggeri devono presentare una richiesta alla compagnia ferroviaria entro 30 giorni dalla data del viaggio. La richiesta deve contenere i dati del viaggio, il motivo della cancellazione e la richiesta di rimborso.

In conclusione, il diritto al risarcimento in caso di treno cancellato è un diritto fondamentale dei passeggeri ferroviari. È importante conoscere i propri diritti e richiedere il risarcimento in caso di cancellazione del treno

Mag 2023

Altro in

Dipendenza da social network: tutti a caccia di like

Non possiamo negarlo, i social network sono una parte costante delle nostre vite quotidiane, dall’utilizzo per lo svago personale, fino all’utilizzo per il lavoro e cosi via, in questi ultimi anni si sta assistendo ad  una vera e propria  evoluzione costante toccando...

Giornata mondiale delle password

In un mondo dominato dai social, di pari passo, troviamo le password, ovvero quei comandi che ci permettono di proteggere i nostri dati personali, che sia appunto un social, oppure l’applicazione della banca, o della nostra email e cosi, via, purtroppo, colpa anche le...

Altro in

Dipendenza da social network: tutti a caccia di like

Non possiamo negarlo, i social network sono una parte costante delle nostre vite quotidiane, dall’utilizzo per lo svago personale, fino all’utilizzo per il lavoro e cosi via, in questi ultimi anni si sta assistendo ad  una vera e propria  evoluzione costante toccando...

Giornata mondiale delle password

In un mondo dominato dai social, di pari passo, troviamo le password, ovvero quei comandi che ci permettono di proteggere i nostri dati personali, che sia appunto un social, oppure l’applicazione della banca, o della nostra email e cosi, via, purtroppo, colpa anche le...