Seleziona una pagina
Articoli | Storico

UN DATO PREOCCUPANTE: IL RINCARO BENZINA

Martina Donini

Fare il pieno di benzina per la propria auto ,ormai, costa 15 € in più rispetto allo scorso anno.

Il prezzo del petrolio, difatti, ha subito un aumento cospicuo a livello internazionale e di conseguenza, il costo della benzina è salito a dismisura.

Gli sbalzi relativi ai prezzi per il carburante difficilmente sono improvvisi, tuttavia, di giorno in giorno i costi aumentano sempre più fino a pesare in maniera consistente sulle tasche dei consumatori.

Si stima, infatti, che ad oggi una famiglia spenda circa 362,40 € in più all’anno a causa dei vertiginosi rialzi del listini di carburante.

Inoltre, tale aumento, comporta una serie di inevitabili rincari che divengono pian piano insostenibili per i cittadini.

Oltre agli effetti diretti dovuti ai rincari per il carburante, vanno addizionati tutti gli effetti indiretti o secondari.

Difatti, nel nostro paese si stima che più dell’ 85% della merce venga trasportata su camion o comunque su mezzi di trasporto con gomme.

Pertanto, inevitabilmente, i costi maggiorati di trasporto iniziano ad incidere fortemente anche sull’acquisto di prodotti e beni, primari o secondari.

I rincari, oltretutto,  rischiano di provocare la paura dei consumatori, i quali potrebbero dirigersi verso un accaparramento di beni primari al fine di scongiurare il timore di rimanerne sprovvisti.

Difatti, soprattutto in seguito alle proteste di alcuni autotrasportatori per i rincari di benzina e gasolio, le possibilità di iniziare a vedere scaffali vuoti dei supermercati iniziano a divenire più concrete.

Si auspica ad un tempestivo intervento da parte degli organi competenti, per un contenimento dei costi oramai insostenibili per moltissimi consumatori italiani.

Gen 2022

Altro in

Giornata mondiale delle password

In un mondo dominato dai social, di pari passo, troviamo le password, ovvero quei comandi che ci permettono di proteggere i nostri dati personali, che sia appunto un social, oppure l’applicazione della banca, o della nostra email e cosi, via, purtroppo, colpa anche le...

Altro in

Giornata mondiale delle password

In un mondo dominato dai social, di pari passo, troviamo le password, ovvero quei comandi che ci permettono di proteggere i nostri dati personali, che sia appunto un social, oppure l’applicazione della banca, o della nostra email e cosi, via, purtroppo, colpa anche le...