Seleziona una pagina
Articoli | Storico

Social Network e giovani: due strade unite che “dividono” la società odierna

Martina Donini

 

Quando sentiamo parlare di social network, vengono subito in mente i vari Facebook, Instagram TikTok, Telegram e cosi via, tutti quanti in grado di poterci connettere con ogni parte del mondo in meno di 30 secondi, grazie alla divulgazione di notizie, condivisone dei propri momenti della nostra vita privata o pubblica, fino anche all’utilizzo indispensabile per il mondo del lavoro. Tuttavia, è stato comprovato che, l’eccessivo utilizzo dei social network da parte dei giovani non è privo di criticità. Spesso infatti, una continua esposizione online può portare a problemi legati alla privacy e alla sicurezza. Inoltre, l’utilizzo eccessivo dei social network può avere anche un forte  impatto negativo sulla salute mentale dei giovani, aumentando i livelli di ansia e depressione. Recentemente ha fatto scalpore fra i vari utenti la notizia nel quale la città di New York ha fatto causa ai vari TikTok, Facebook e YouTube. Le accuse dirette sono state quelle della dipendenza da social network dai più giovani, dichiarando apertamente che quest’ultimi, a causa di una non corretta educazione nell’utilizzare in maniera parsimoniosa le varie piattaforme social, danneggiano gravemente la salute mentale dei minori, con conseguenze avvolte anche critiche.  In un mondo dove l’era digitale e predominante, di certo non si può rimane “disconnessi” dal mondo, ciononostante, i social network sono strumenti potenti che possono arricchire la vita dei giovani, ma è importante utilizzarli in modo consapevole e responsabile. I giovani dovrebbero essere educati sull’importanza di mantenere un equilibrio tra la vita online e offline, proteggere la propria privacy e limitare l’eccessiva dipendenza dai social network.

Mar 2024

Altro in

L’arrivo delle Zanzare: come proteggersi in modo naturale?

Con l’arrivo della primavera, ci prepariamo alla bella stagione con tante attività da effettuare all’aperto, dalla grigliata in giardino, passando per le varie attività fisiche nei parchi e così via; c’è però una piccola nota dolente, anzi una nota fastidiosa, che in...

Etichette alimentari: ben 4 Italiani su 10, non legge correttamente

Sappiamo che le etichette alimentari sono obbligatorie su qualsiasi prodotto venduto in commercio; all’interno vengono elencati numerosi dati da quelli nutrizionali, alla produzione,  dalla coltivazione alla modalità di confezionamento e cosi via. Purtroppo stando a...

Altro in

L’arrivo delle Zanzare: come proteggersi in modo naturale?

Con l’arrivo della primavera, ci prepariamo alla bella stagione con tante attività da effettuare all’aperto, dalla grigliata in giardino, passando per le varie attività fisiche nei parchi e così via; c’è però una piccola nota dolente, anzi una nota fastidiosa, che in...

Etichette alimentari: ben 4 Italiani su 10, non legge correttamente

Sappiamo che le etichette alimentari sono obbligatorie su qualsiasi prodotto venduto in commercio; all’interno vengono elencati numerosi dati da quelli nutrizionali, alla produzione,  dalla coltivazione alla modalità di confezionamento e cosi via. Purtroppo stando a...