Seleziona una pagina
Articoli | Storico

Il nuovo piano del governo per contrastare il caro vita

Martina Donini

Il governo italiano ha recentemente annunciato un piano per affrontare il problema del caro vita, una questione che ha da sempre  suscitato preoccupazione tra i cittadini italiani. Per caro vita, ci  si riferisce all’aumento dei prezzi dei beni di consumo di base, come cibo, energia e carburante, i quali hanno un enorme  un impatto significativo sul bilancio familiare. Le recenti diatribe della guerra fra Russia e Ucraina,  hanno portato, e stanno  tutt’ora portando  con sé strascichi importanti per l’economia in tutto il mondo. A risentirne, sono purtroppo le famiglie con reddito basso o medio-basso, col carrello della spesa che si fa sempre più vuoto di beni di prima necessità come pane, pasta, latte, zucchero, biscotti e così via a  causa dell’impennata dei prezzi di quest’ultimi. Il piano del governo italiano si concentra su diverse aree chiave per affrontare questa problematica, una fra le più importanti è di certo quella di  adottare misure per sostenere i produttori locali e ridurre la dipendenza dalle importazioni. Altro punto cruciale sarà anche quello di  avere un “paniere”, non solo alimentare, ma anche di prodotti scontati o con un tetto massimo di prezzo per contrastare il caro-carrello legato all’inflazione ancora alta per alimenti come pane, pasta, riso, frutta e verdura, latte e uova. Su quest’ultima faccenda infatti, è recentemente intervenuto anche il ministro Adolfo Urso, il quale ha svelato di essere al lavoro per calmierare i prezzi dei beni di largo consumo. Il  piano prevede anche l’introduzione di misure per migliorare la trasparenza dei prezzi e combattere la speculazione. Questo potrebbe essere fatto attraverso l’implementazione di strumenti di monitoraggio dei prezzi e l’introduzione di sanzioni per coloro che si impegnano in pratiche speculative. Infine, da parte del Ministero, è in corso un accordo di sistema per un trimestre anti-inflazione. Ciò significherebbe quindi che nel periodo che va da Ottobre, fino a Dicembre di quest’anno, poteremmo avere un tetto massimo al prezzo di determinati prodotti.

Lug 2023

Altro in

Dipendenza da social network: tutti a caccia di like

Non possiamo negarlo, i social network sono una parte costante delle nostre vite quotidiane, dall’utilizzo per lo svago personale, fino all’utilizzo per il lavoro e cosi via, in questi ultimi anni si sta assistendo ad  una vera e propria  evoluzione costante toccando...

Giornata mondiale delle password

In un mondo dominato dai social, di pari passo, troviamo le password, ovvero quei comandi che ci permettono di proteggere i nostri dati personali, che sia appunto un social, oppure l’applicazione della banca, o della nostra email e cosi, via, purtroppo, colpa anche le...

Altro in

Dipendenza da social network: tutti a caccia di like

Non possiamo negarlo, i social network sono una parte costante delle nostre vite quotidiane, dall’utilizzo per lo svago personale, fino all’utilizzo per il lavoro e cosi via, in questi ultimi anni si sta assistendo ad  una vera e propria  evoluzione costante toccando...

Giornata mondiale delle password

In un mondo dominato dai social, di pari passo, troviamo le password, ovvero quei comandi che ci permettono di proteggere i nostri dati personali, che sia appunto un social, oppure l’applicazione della banca, o della nostra email e cosi, via, purtroppo, colpa anche le...