Seleziona una pagina

L’importanza del Pap test

da | 21 Set 2020 | Consumi e società

Dottoressa Maria Grazia Pannia: laureata in scienze biologiche, specializzata in patologia clinica e master in citopatologia.

CHE COSA È UN PROGRAMMA DI SCREENING? QUALI SONO I PROGRAMMI DI SCREENING ATTUALMENTE IN VIGORE? NELLO SPECIFICO COME È ORGANIZZATO LO SCREENING DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA A CUI LAVORA?

Il programma di screening è un percorso organizzato dal sistema sanitario nazionale; è un programma che percorre un iter ben preciso, che va dall’invito alla cura, ed è sottoposto a controlli di qualità in quanto ha come obiettivo quello di ridurre la mortalità e l’incidenza del carcinoma della cervice uterina. Ci si prepara così a trattare quelle lesioni che potrebbero indurre al tumore, in questione appunto attualmente in Italia sono in vigore tre tipi di screening; quello mammografico, che ha l’obiettivo di individuare il tumore al seno tramite la mammografia, lo screening del colon retto attraverso la ricerca del sangue occulto, lo screening del carcinoma della cervice uterina tramite pap test. Viene individuato una popolazione bersaglio ovvero le donne di età compresa tra i 25 e 64 anni. Viene inviata una lettera personalizzata ad ogni donna di questo range di età, se in fine il soggetto risulta negativo allo screening, lo stesso verrà invitato a presentarsi in via preventiva ogni tre anni, se invece l’assistito sarà positivo dovrà sottoporsi a delle indagini dette di secondo livello, una cosa importante da sottolineare e che questi percorsi sono totalmente gratuiti e che hanno una continuità, ovvero, la donna viene seguita nel tempo dai 25 fino a 64 anni indipendentemente dal risultato dello screening Nel caso di esito positivo invece verrà sottoposta sempre gratuitamente a colposcopia, biopsia e gli altri esami di routine preposti dal protocollo.

COSA È IL PAP TEST: VANTAGGI E SVANTAGGI; COME SI ESEGUE?

È un esame veloce e indolore e gratuito perché conoscere in tempo una lesione pre neoplastica e poterla trattare ti salva la vita, uno dei tanti vantaggi e che non è invasivo ed è accettato facilmente dalle donne. Si raccolgono con una spatolina le cellule del collo dell’utero e del canale cervicale, queste vengono strisciate sul vetrino che viene colorato e catalogato con il nome della donna ed un numero identificativo. I vetrini vengono inviate al laboratorio per essere processati e infine posti lettura. Il lettore leggerà appunto la struttura delle cellule individuando quelle alterate, per una semplice candida o altre infezioni che sono frequenti nelle donne, tipo infezioni batteriche da quelle alterate per il papilloma virus; ovvero il virus che provoca il tumore alla cervice uterina. Conoscere e catalogare il virus in tempo riduce la mortalità per tumore.

PERCHE È IMPORTANTE ESEGUIRE REGOLARMENTE IL.PAP TEST?

È importante seguire il pap test già dai 25 anni di età, perché si sa che il virus colpisce di più le donne giovani, quindi individuare in tempo le lesioni permette una cura tempestiva.

COSA È SUCCESSO CON GLI SCREENING NEI MESI DI LOCKDOWN?

In ambito sanitario il lockdown ha portato una serie di cambiamenti poiché negli ospedali venivano fatti solo le prestazioni urgenti e non differibili, per evitare assembramenti e gli stessi programmi di screening sono stati sospesi.

QUALE È LA SOLUZIONE AD OGGI? SONO STATI ATTIVATI GLI SCREENING, IN CHE MODO?

Gli screening ad oggi sono stati riattivati ma le cose vanno molto a rilento poiché bisogna adottare le misure di sanificazione tra un paziente e l’altro, quindi i tempi di attesa delle visite si allungano, anche il numero delle donne che vengono convocate È diminuito poiché nelle sale d’attesa oltre a dispositivi di protezione personale devono essere rispettate le distanze sociali. Le cose comunque torneranno anche se a rilento alla normalità.

VOGLIAMO DIRE ALLE DONNE QUANTO SIA IMPORTANTE ADERIRE ALLO SCREENING E QUINDI RISPONDERE ALLE LETTERE LORO INVIATE?

Vorrei inizialmente dire che  per tutti e tre gli screening È importante avere a disposizione un test diagnostico che abbia delle caratteristiche ben precise, ovvero un test che sia sicuro per la persona, in genere Mammografia e pap test e deve essere anche accettabile, il soggetto cioè deve essere convinto ed accettare questo tipo di esame consapevole che ciò lo protegge da futuri problemi di tipo canceroso, anche perché con questo tipo di esami preventivi si andrà a scoprire ed identificare tutte quelle lesioni che potrebbero portare al tumore. E’ importantissimo aderire allo screening perché più alta è l’adesione, minore sarà l’incidenza di mortalità, una volta ricevuta la lettera non abbiate dubbi a recarvi subito a fare il pap test o la mammografia, la prevenzione ci aiuta a evitare qualcosa che in futuro non può essere curato, concludo con un mio personale appello: aderite tutti con consapevolezza.

Kevin Mirto